WANDERING FIELDS

1+1+1/2022

un progetto di Elena Quarestani
a cura di Federica Sala

maggio-luglio 2022

WANDERING FIELDS

1+1+1/2022

un progetto di Elena Quarestani
a cura di Federica Sala

maggio-luglio 2022

ORARI DI APERTURA
Dal 1 Giugno al 16 Luglio
Dal mercoledì al venerdì dalle 15:00 alle 19:00
Sabato su appuntamento

per prenotare: info@assab-one.org o 02 2828546

INAUGURAZIONE
martedì 31 Maggio dalle 18:00 alle 22:00 con una performance a cura di Elio Marchesini con l’ensemble Pozzi Sonori e con la partecipazione di Cino Zucchi  

APERTURE STRAORDINARIE
Da lunedì 6 giugno a domenica 12 giugno dalle 10:00 alle 19:00 in occasione del Salone del Mobile
Giovedì 30 giugno dalle 18:00 alle 20:00 performance di Zilla Leutenegger con Simon Specker e Mario Scarton alias Chico Cream 

ingresso con tessera associativa 2022 (€10)

Wandering fields è un luogo dove si può essere geografi e, letteralmente, disegnare sulla superficie della terra oppure un luogo dove giocare sul e con il terreno: la terra che calpestiamo e la terra che disegniamo. Immaginato per gli spazi di Assab One, Wandering fields è un tributo alle pianure che abitiamo – la Pianura del nord Italia, dove siamo cresciuti, e le Low Lands dell’Olanda, dove viviamo adesso – pensato come una sequenza di campi disposti in una vasta tavola da disegno. Carbone, sabbia, argilla espansa, conchiglie, canapa, possono essere disegnati, scolpiti, o mischiati in nuove composizioni attraverso le azioni del disegno e del gioco. Questo tappeto di terreni, minerali e semi ricopre l’ingresso dell’ex sala stampa ed è intervallato da esperimenti materiali, che traducono la stessa sostanza in solidi e oggetti. I terreni, pietrificati, diventano rocce artificiali, mentre diverse tipologie di legno compongono i rastrelli, le bussole e le matite con i quali i visitatori possono disegnare. Nel corso del tempo, attraverso il passaggio degli ospiti e le sequenze di disegno e cancellazione, i materiali si mescolano, producendo nuove forme di terreno. Questo nuovo terreno diventerà il patrimonio materiale del progetto: ricomposto in un mucchio fertile, dimorerà sotto forma di aiuola in un parco milanese per i successivi dodici mesi.

Wandering fields è un progetto di Studio Ossidiana (Giovanni Bellotti, Alessandra Covini) con Pedro Daniel Pantaleone, Konstantin Beck, Ebru Guner; produzione Tomaello Bv.

 

Con il sostegno di:

 

 

Sponsor tecnici:

Bacchi SPA
Tecno Canapa by Senini
Fratelli Ingegnoli SRL
Fuoco e Fiamme

Biografia

Studio Ossidiana (fondato nel 2015) è uno studio di design e di architettura guidato da Giovanni Bellotti e Alessandra Covini con sede a Rotterdam. Lavora in equilibrio tra architettura, arte visuale e design. Bilanciando ricerca e fabbricazione, esplora approcci innovativi al design, sempre alla ricerca di nuove espressioni materiali per tradurre visioni in spazi tangibili e oggetti. Nel 2018 Studio Ossidiana ha vinto il premio Dutch Prix de Rome, il riconoscimento più prestigioso presente in Olanda per gli architetti sotto i 35 anni. I lavori di Studio Ossidiana sono stati pubblicati sia su carta sia in digitale dai media ed esposti in mostre personali e collettive tra cui Biennale Architettura di Venezia 2021, Arkdes 2021, Biennale Architettura Istanbul 2021, Biennale Architettura Chicago 2021, Biennale Arte Istanbul 2019, CIVA 2019, Het Nieuwe Institute 2019, Jan Van Eyck Academie 2017 e 2020, Dutch Design Week 2016 e 2021. 

www.studio-ossidiana.com

  • Wandering fields © Studio Ossidiana
  • Wandering fields © Studio Ossidiana
  • Wandering fields © Studio Ossidiana
  • Wandering fields © Studio Ossidiana
  • Wandering fields © Studio Ossidiana
  • Wandering fields © Studio Ossidiana

Ti potrebbe anche interessare

1+1+1/2021

architecten jan de vylder inge vinck/inge vinck jan de vylder architecten + Claudia Losi + Caretto/Spagna

un progetto di Elena Quarestani
a cura di Federica Sala

settembre-ottobre 2021

1+1+1/2020

Loris Cecchini + Michele De Lucchi con AMDL CIRCLE + Pentagram & Friends

un progetto di Elena Quarestani
a cura di Federica Sala

settembre-ottobre

1+1+1/2019

Andrea Branzi + Chiaki Maki + Andrea Mastrovito

un progetto di Elena Quarestani con Marco Sammicheli

aprile-maggio