Massimo De Caria. Sculture, rumori e partiture musicali

composizioni sonore di Paolo Ricci
a cura di Giorgio Verzotti

Massimo De Caria. Sculture, rumori e partiture musicali

composizioni sonore di Paolo Ricci
a cura di Giorgio Verzotti

OPENING 28 MAGGIO 2018

Sculture che si minimizzano, si assottigliano fino a diventare quasi filiformi, ma che emanano l’energia immateriale della sonorità.

Biografie

Massimo De Caria (1968, Napoli) vive e lavora a Milano.

PRINCIPALI​ ​MOSTRE​ ​PERSONALI

2001: Senza titolo, Nowhere Gallery ​(presso Galleria Antonia Jannone, Mi); Senza titolo, Nowhere Gallery, Cortile del Broletto, Varese
2004: Duemilaequattro, a cura di ​Roberto​ ​Borghi​, Nowhere Gallery, Milano
2007: Duemilaesette,  a cura di ​Simone​ ​Frangi​, Nowhere Gallery, Milano
2011: Fratello solo tu mi puoi capire, testo critico di ​Francesca​ ​Pasini​, Nowhere Gallery, Milano

PRINCIPALI COLLETTIVE

1986: Sede del P.C.I., a cura di ​Joxe​ ​De​ ​Micheli​
2000: Arte Dove, Fosdinovo (La Spezia)
2001: H2O, Galleria Antonia Jannone, Milano; Nowhere Gallery, Milano.
2004: Nowhere Gallery, Milano
2006: START@HANGAR-ART, a cura di ​Giorgio​ ​Verzotti​, Hangar Bicocca, Milano;
2009: Eroici Furori, Nowhere Gallery, Milano
2011: 54 Biennale, Torino
2012: Periscopio, a cura di ​Alberto​ ​Rigoni,​ Palazzo Borgatta, Rocca Grimalda (AL)
2013: Why not, a cura di ​Arianna Grava​, Spazio Azimut Palazzo Bocconi, Milano; Il Giudizio e la mente, Fondazione MUDIMA, Milano
2016: Il Tiglio, Milano, a cura di ​Qi Ji


Paolo Ricci
Allievo di Zangelmi e Donatoni da vari decenni svolge intensa attività di compositore, ha al suo attivo numerosi premi, pubblicazioni ed esecuzion in tutto il mondo. Da qualche tempo ha rivolto interesse verso la multimedialità, collaborando con vari artisti e creando art-video e collage musicali. In questa veste, nel 2015, ha partecipato alla Biennale d’Arte di Mosca col progetto Vedere il suono, e ha tenuto contestualmente una lectio sulla propria musica all’Istituto Italiano di Cultura nella stessa città. Nell’aprile 2016 il Museo Scriabin (sempre a Mosca) gli ha dedicato un concerto monografico e una mostra personale con installazioni di video e partiture della sua musica. Sempre nel 2016 è stato scelto come “composer in residence” dal New MADE Ensemble di Milano, che gli ha commissionato e fatto eseguire in numerose città un brano per violino e clarinetto basso. È presente con un’ampia e approfondita scheda critica nel volume di Renzo Cresti Ragioni e sentimenti, edito da LIM.

  • Scultura statica nera, legno di ebano. Foto Luciano Soave
    Scultura statica nera, legno di ebano. Foto Luciano Soave
  • Scultura-motorino con tirante, motorino, ferro. Foto Luciano Soave
    Scultura-motorino con tirante, motorino, ferro. Foto Luciano Soave
  • Scultura-motorino con tirante. Motorino, ferro. Foto Luciano Soave
    Scultura-motorino con tirante. Motorino, ferro. Foto Luciano Soave
  • Scultura-motorino piuma. Motorino, piuma, marmo di Carrara, ferro. Foto Luciano Soave
    Scultura-motorino piuma. Motorino, piuma, marmo di Carrara, ferro. Foto Luciano Soave